FNOVI e trasparenza (a margine nota della Federazione)

Tutti i veterinari iscritti agli Ordini versano una quota annuale, stabilita da ciascun ente con propria delibera.

L’Ordine provinciale è tenuto a riversare alla Federazione una quota fissa per ciascun iscritto, quantificata dalla stessa FNOVI. Tale quota dovrebbe ammontare a circa 50,00 €. Per semplicità, diciamo che se avessimo trentamila veterinari, essi trasmetterebbero a FNOVI circa un milione e mezzo all’anno. All’interno della quota fissa vi è una parte per il mensile 30Giorni, Organo ufficiale congiunto della Federazione e dell’ ENPAV. Si dice che circa 18 € della quota di cui parlavamo siano versati per produrre ed inviare la rivista (18 € x 30.000 iscritti=

540.000€). Non conosciamo nei dettagli gli accordi FNOVI-ENPAV, ma sarebbe logico che la rivista fosse divisa a metà tra le due istituzioni di categoria, per cui la somma totale dovrebbe essere di 1.080.000€ all’anno, da destinare a VETERINARI EDITORI s.r.l..

In tutta franchezza è veramente difficile per un veterinario capire quanto sia il contributo e quanto costi nella realtà, perché le pagine del Sito ufficiale FNOVI sulla trasparenza (testualmente: In questa sezione sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni hanno l’obbligo di pubblicare nel proprio sito internet in base a quanto previsto dalla disciplina sulla trasparenza come previsto dal D.lgs. n. 33 del 14/03/2013” ), ripetono molto frequentemente la frase “I dati e le informazioni mancanti verranno pubblicati appena disponibili.” Frase che potremmo anche aspettarci superata, dato che siamo a due anni dall’esordio dell’obbligo normativo.

Stesso dicasi per la società di servizi ConServizi, che nel sito ufficiale non rendiconta le quote di partecipazione (vedi voce: ALTRI SOCI).

Naturalmente osiamo tanto -sperando che nessuno si offenda- perché la Federazione è un’ istituzione obbligatoria per ciascuno di noi. Ci sembrerebbe giustificato che tutti possano conoscere costi, incarichi, sponsor, donazioni, rimborsi eccetera.

Si sente tanto parlare di bilanci dei partiti cui il cittadino è libero di aderire o meno, ci attenderemmo maggiori informazioni da un organismo obbligatorio, finanziato da tutti noi.

Ci diciamo da subito disponibili a pubblicare i dettagli, se avessimo sbagliato nella ricerca, sicuri di fare un servizio utile a tutti i Veterinari contribuenti.

SIVeLP

–::–

 

Informando che nel frattempo sono stati resi pubblici i bilanci, che sicuramente  chiariranno ogni dubbio, riceviamo e pubblichiamo anche la nota FNOVi invitata a info@sivelp.it stamane 17.02.2015 alle 8.26 (irritualmente pubblicata sulla pagina “Discussioni Veterinarie” nella tarda serata di ieri da parte del dott. Raimondo Colangeli, pare a nome e per conto del firmatario).

Spett.le SIVeLP

Rispetto alle domande che emergono dal forum, si specifica quanto segue:

–        dal 2007 la FNOVI (e crediamo che sia l’unica Federazione Nazionale che abbia intrapreso questa strada) ha Bilanci che vengono vagliati e verificati da una Società di Revisione dei Bilanci iscritta all’Albo CONSOB (quindi con un certo livello di professionalità e indipendenza a garanzia degli Ordini Provinciali e gli Iscritti circa la correttezza dei dati in Bilancio);

–        i Bilanci vengono inviati in formato elettronico agli Ordini provinciali, per cui ciascun iscritto può chiedere al proprio Ordine di appartenenza copia, anche elettronica, del Bilancio della FNOVI.

A ciò si aggiunge che, come è possibile verificare nella sezione Amministrazione Trasparente, fra i documenti inseriti, vi sono proprio i Bilanci Consuntivi e Preventivi.

La frase che viene citata (“I dati e le informazioni mancanti verranno pubblicati appena disponibili.”) è relativa ad aspetti  che devono essere chiariti con la stessa ANAC e che riguarda tutte le Professioni, in relazione ad attività i cui costi applicativi (con una possibile revisione di tutte le procedure attualmente in atto) potrebbero essere superiori ai benefici e allo scopo della stessa Legge.

Ciò detto, questo non vuol dire che la Federazione, una volta attivata l’area Amministrazione Trasparente sul portale istituzionale, non interverrà, al di là dell’obbligatorietà o meno, con l’inserimento di dati che servono a chiarire maggiormente la Trasparenza dell’attività (nel senso di pubblicazione nell’area dedicata sul sito). Si tratta comunque di un attività in itinere e che verrà aggiornata “pezzo per pezzo”.

Senza ignorare, ovviamente, le circolari di ANAC che aggiornano la materia normativa.

In merito alle ulteriori richieste, si fa presente che:

a)      l’importo che la Federazione destina annualmente alla Veterinari Editori S.r.l. per l’edizione della rivista 30Giorni è pari ad € 208.653,85+IVA 4% (per un totale di € 217.000). Tale importo è desumibile, oltre che dal Bilancio, anche nell’apposito link inserito anche nella sezione Amministrazione Trasparente sul portale FNOVI;

b)      in merito al Consorzio ex Fnovi ConServizi (attualmente ProfConServizi – Servizi per le Professioni), si precisa che la quota di partecipazione al Fondo Consortile è uguale per tutti i soci (€ 50,00), e di conseguenza anche la percentuale di partecipazione, FNOVI compresa. Tali dati sono rinvenibili, oltre che dal Bilancio, anche dalla sezione Amministrazione Trasparente del portale FNOVI e sul portale del Dipartimento della Funzione Pubblica (linkato anche dall’articolo indicato dal vostro portale, è sufficiente scaricare il file in .csv e fare una ricerca)

Sperando di aver chiarito i dubbi esposti ricordo, sommessamente, che questa Amministrazione Fnovi è la stessa che da alcuni anni a questa parte ha reso significativamente trasparenti tutte le voci dei bilanci, che vengono approvati e valutati dal Comitato Centrale e dal Collegio dei Revisori dei Conti ed infine sottoposti, come è noto, al voto dei Presidenti, ai quali vengono preventivamente inviati,  sia quelli preventivi che quelli consuntivi, in occasione del Consiglio Nazionale.

Ad ogni modo, tutti quei suggerimenti, non pregiudizievoli, che possano servire a soddisfare la richiesta di trasparenza di tutti i Colleghi iscritti sono assolutamente ben accetti da questa Federazione.

Invio cordiali saluti,

Il Tesoriere

Antonio Limone

FNOVI

Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani

Via del Tritone, 125 – 00187 Roma

tel. 06 4881190 – 06 485923

fax 06 4744332
E-mail: info@fnovi.it
E-mail PEC: info@pec.fnovi.it


Scrivi un commento