SIVELP

Il SIVeLP

Sindacato Italiano Veterinari Liberi Professionisti

rappresenta e difende i veterinari che hanno scelto di occuparsi a tempo pieno della salute animale, di autocontrollo alimentare, di problematiche di filiera produttiva.

Il sindacato nasce storicamente per difendere la Libera Professione e contrastare i Veterinari condotti e Veterinari dipendenti del servizio pubblico che esercitavano anche la libera professione. Attorno all’idea che questa situazione fosse eticamente insostenibile, di danno per la funzione pubblica e per i clienti dei Veterinari, inaccettabile in uno Stato moderno che deve tutelare l’assoluta separazione tra possibili interessi privati e compiti di controllo, è nato il SIVeLP, che a tutt’oggi rimane l’unica organizzazione in cui democraticamente vengono eletti dai Veterinari liberi professionisti i propri rappresentanti.

SIVeLP focalizza il suo impegno istituzionale con il riconoscimento del Veterinario Libero Professionista, quale figura integrante e indispensabile nel sistema di tutela della salute pubblica e promuove un’adeguata discussione/risoluzione delle problematiche concernenti lo svolgimento della Libera Professione.

SIVeLP si impegna a garantire una sua presenza costante nelle sedi programmatiche nazionali e periferiche.

Maria Paola Cassarani – Segretario Nazionale

Paolo Cova – Vicesegretario Nazionale

Andrea Baldini

Giovanni Giani

Marco Mazzi

Natalia Sanna

Avio Tolot

Guglielmo Torri

Angelo Troi

Revisori dei conti:

Luca Bevilacqua

Laura Gianneschi

Beltrame Sergio

Revisore dei conti supplente:

Massimiliano Pianelli

I principali punti di programma espressi dalla nuova segreteria sono qui di seguito elencati:

    • Garantire una maggiore attenzione alle esigenze ed ai diritti della componente femminile della Categoria
    • Potenziare i servizi agli Iscritti nell’ambito dell’esercizio professionale con particolare attenzione alle esigenze dei neo laureati
    • Fornire un orientamento professionale eticamente corretto e coerente con le realtà lavorative italiane, potenziando l’aspetto comunicativo anche mediante l’istituzione di uno sportello di orientamento
    • Tutelare il riconoscimento del Veterinario Libero Professionista, come figura integrante ed indispensabile nel sistema di tutela della salute pubblica
    • – Rappresentare e difendere i veterinari che hanno scelto di occuparsi della salute animale, di problematiche della filiera produttiva e di autocontrollo alimentare
    • valorizzazione del ruolo sociale ed economico della libera professione veterinaria

Scrivi un commento