Verso un nuovo Medioevo? Il dramma della contro-scienza


Una ragazza muore di leucemia; i genitori, che l’avevano accompagnata verso terapie “non-convenzionali” (antinfiammatori e alimenti al posto di antitumorali), sono rinviati a giudizio.
Accadde ad agosto del 2017.
I medici parlarono di una scelta pesante in quanto, se trattata, la patologia avrebbe avuto una probabilità di guarigione (non la “certezza”, nb) superiore all’80%. La famiglia invece preferì terapie a base di vitamina C e cortisone, sostenendo che in questo modo la figlia sarebbe migliorata, anche se una minima cognizione di terapia vede…
Leggi tuttoContro-scienzaSV1034_20 (Da Settimana Veterinaria)


Scrivi un commento