Farmacovet: SIVeLP scrive alla relatrice UE del nuovo regolamento.

SIVeLP ha scritto alla relatrice del regolamento sul farmaco veterinario, l’eurodeputata  Françoise GROSSETÊTE, per illustrare le profonde differenze tra l’Italia ed il resto dell’Europa sulla distribuzione del farmaco veterinario (nella UE è venduto direttamente dai veterinari e ciò giustifica le restrizioni sul ricorso all’umano). Lo scopo? Perorare la causa della libertà di prescrizione “secondo scienza e coscienza” per animali non destinati alla produzione di alimenti, attingendo anche al più vasto mercato dell’umana, quando l’attività farmacologia sia sovrapponibile ed i costi più bassi per il cittadino. L‘iniziativa SIVeLP sta ottenendo sempre maggior consenso mediatico, anche grazie alla collaborazione del sito Farmacoveterinario.it e dei relativi social Farmacovet. Una semplificazione legislativa in tale senso darebbe maggior riconoscimento alla professionalità dei veterinari e toglierebbe il rischio di assurde sanzioni per i Liberi Professionisti.


Scrivi un commento