“Antimafia si occupi di malavita e combattimenti tra cani”: l’appello dell’On. Anzaldi

“La costituzione di un apposito Comitato di lavoro, e che questa proposta possa arrivare dal Gruppo del PD, per approfondire il fenomeno e individuare possibili proposte in grado di debellare questo terribile ‘mercato’ sulla pelle degli animali”. E’ quanto ha chiesto il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi in una lettera inviata ai deputati e senatori Pd della commissione parlamentare Antimafia, dopo la “dettagliata e agghiacciante” inchiesta della “Stampa” sui combattimenti tra cani.
“Un’inchiesta sui combattimenti tra cani su base europea – prosegue Anzaldi nella lettera – che vede purtroppo la presenza di fortissimi interessi criminali in particolare nel nostro Paese. Miliardi di euro in scommesse, vere e proprie centrali organizzative di eventi, doping, sevizie e violenze ai danni di centinaia di animali. Si tratta di un fenomeno che non può essere sottovalutato o derubricato perché emergono chiaramente gli interessi di clan criminali che tra le loro attività si concentrano anche su questo settore”.


Scrivi un commento