All’estero con cane, gatto ed altri animali

Le principali regole per viaggiare con gli animali riguardano

  • identificazione (microchip e passaporto)
  • profilassi rabbia
  • trattamento preventivo contro l’echinococcosi
  • visita per buone condizioni di salute
  • trattamento contro le zecche

Occorre sempre che il proprietario si informi su eventuali provvedimenti temporanei più restrittivi e sulle regole che possono essere autonomamente disposte da chi gestisce i trasporti (compagnie aeree, navi, traghetti ecc.) ed il soggiorno (hotel, camping, aree pubbliche ecc.), quindi è meglio consultare i rispettivi siti. Il veterinario che certifica gli adempimenti per il viaggio si assume delel responsabilità: è diverso  praticare una profilassi e certificarla, come ben  dimostrano i cugini d’oltralpe che danno un grande valore (anche economico) alla loro firma sui documenti di viaggio. anche i Consolati dei rispettivi Paesi possono fornire informazioni utili,  sempre meglio se poste nero su bianco, con un documento o una mail.

La normativa europea sull’Echinococco è scaricabile qui,  mentre il M inistero della Sanità dedica una pagina a VIAGGIARE CON GLI ANIMALI, con le relative regole.

Consigliamo anche questo sito per l’Inghilterra.


Scrivi un commento