A sostegno dei Veterinari

Nel DPCM del 8 marzo e successivi, le disposizioni restrittive non sono state applicate alla nostra categoria professionale, consentendoci di svolgere la professione di Veterinario e garantire l’assistenza sanitaria agli animali. Tuttavia, la nostra categoria ha subito una contrazione del lavoro con immediate conseguenze in termini di fatturato e liquidità.

Il SIVeLP ha sollecitato i Gruppi Parlamentari invitandoli ad affrontare alcuni temi che riguardano le misure di sostegno alla nostra categoria, predisponendo degli emendamenti in riferimento al decreto-legge Cura Italia.

Gli emendamenti proprosti prevedono l’aumento del sostegno economico destinato ai liberi professionisti iscritti agli Ordini e l’estensione della sostenibilità oltre che alle attività imprenditoriali anche alle arti e professioni consentendo anche l’inclusione tra i destinatari dei veterinari.

Abbiamo anche inviato alla FNOVI e a tutti i Presidenti degli Ordini, la richiesta di posticipare la scadenza del pagamento MAV  per l’iscrizione all’Ordine.

Augurando a tutti i voi il meglio il SIVeLP c’è.


Scrivi un commento